Pro Loco di Pulsano

L’emblema concreto di una vera storia americana – Giovedì 2 agosto

Barry Seal – Una storia americana (Usa/Giappone, 2017), di Doug Liman

Titolo originale: American Made

Con Tom Cruise, Domhnall Gleeson, Sarah Wright

Genere: Biografico

Durata: 115 minuti

Una storia americana, certo, ma soprattutto vera, quella di Barry Seal, protagonista di un’incredibile avventura in un momento particolare della Storia (quella con la maiuscola). Pilota di aerei di linea molto scaltro, Barry viene infatti reclutato dalla CIA per effettuare una serie di lavori sotto copertura e diventerà così un uomo dalle mille vite: corriere della droga, informatore della polizia, traditore e patriota, amante del lusso e spavaldo avventuriero che userà le sue ricchezze per finanziare una guerra, fino a quando non scoppierà lo scandalo.

La persona giusta, insomma, per raccontare i cambiamenti di una nazione che transitava dai moniti della presidenza Carter al carattere spregiudicato di quella Reagan. E soprattutto l’ennesimo ruolo da trasformista per Tom Cruise, che ritrova qui il regista Doug Liman con cui aveva realizzato l’interessante e sottovalutato Edge of Tomorrow. I due danno così forma a un racconto paradossale, un po’ action movie, un po’ commedia dell’assurdo, che nel ritrarre una realtà impazzita diventa un esercizio di bravura attoriale e una riflessione acuta sui confini del bene e del male. D’altra parte Barry agisce per i “buoni”, giusto? “Barry non era esclusivamente un trafficante di droga, ma anche un uomo molto legato alla propria famiglia e follemente innamorato della propria moglie, pur conducendo una doppia vita”, spiega il produttore Doug Davison. Uno “che non vuole mai ferire nessuno ma riesce

comunque a divenire uno dei più importanti trafficanti di droga al mondo”, gli fa eco lo sceneggiatore Gary Spinelli. “Aveva tutte le caratteristiche dell’antieroe che aspira a una vita piena di avventure. Non giustifico le cose che ha fatto, ma va riconosciuto che ha sempre cercato di vivere ogni esperienza al massimo. Ha sempre condotto un’esistenza al di là delle regole” è la chiosa di Tom Cruise, uno che in fondo di sfide se ne intende e che diventa così la scelta giusta per incarnare questa scheggia impazzita. L’emblema concreto di una vera storia americana.

Davide Di Giorgio